Bitonto

Situata a circa 11 km ad ovest di Bari, Bitonto è soprannominata la “Città delle Olive”, per i numerosi uliveti presenti nel suo territorio e per la grande produzione di olio extra vergine di oliva, che viene esportato in ogni parte d’Italia e d’Europa. La città è costituita da un borgo medievale e da una parte moderna.

Il culto dei Santi Medici

 

Bitonto rende onore ai propri santi patroni la terza domenica di Ottobre. La leggenda racconta che Cosma e Damiano, due fratelli gemelli di origine araba, erano medici esperti. All’epoca delle persecuzioni condotte dall’imperatore Diocleziano, i due santi guaritori vennero arrestati e decapitati. Col tempo vennero proclamati protettori di medici, chirurghi, farmacisti e infermieri. In occasione della Festa, le loro statue sono condotte fuori dal Santuario in cui sono abitualmente custodite, e portate in processione per le vie cittadine. Il momento culminante delle celebrazioni è la cosiddetta “Intorciata”, un corteo toccante e significativo, che vede alcuni devoti sfilare dietro le statue raffiguranti Cosma e Damiano a piedi nudi, trascinando ceri votivi, molti dei quali grandi e pesanti. Qualcuno cammina addirittura all’indietro. I fedeli invocano la protezione dei santi, chiedendo la guarigione per sé stessi o per i propri cari da malattie, o li ringraziano per favori concessi.

Le foto sono fornite per gentile concessione di:
Renato Brucoli, Tiberio Mavrici

Details

Date
1 luglio 2015
Apulian Roots | Bitonto
class="single single-pirenko_portfolios postid-1647 samba_theme samba_responsive wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3 vc_responsive"